Sport, valori e inclusione sociale

Lo sport rappresenta un potente veicolo formativo, capace di incidere sugli stili di vita e sui modi di pensare delle persone. Affinché la lezione dello sport sia realmente positiva, è però necessario che tale ruolo educativo sia riconosciuto e incoraggiato. Se ciò non avviene, la pratica sportiva continua a veicolare valori, ma corre il serio rischio di favorire il diffondersi di valori negativi. Vincere diventa così l’unica cosa che conta e questo apre la strada a tutta una serie di comportamenti e pratiche palesemente antisportive, doping in primis. 

 

Il ciclo di incontri dedicato a Sport, valori e inclusione sociale vorrebbe contribuire alla promozione di una rinnovata cultura sportiva. A tal fine si propone di mettere a servizio di associazioni, scuole e istituzioni sportive le competenze necessarie a fare della pratica sportiva una reale occasione di crescita umana e civile. 

 

"Dialoghi su sport, valori e inclusione sociale" è una iniziativa che mira a riunire, virtualmente, specialisti di diversi settori disciplinari (pedagogia, filosofia, psicologia, ecc.) e il "popolo" dello sport (atleti, allenatori, genitori, ma anche semplici appassionati). 

 

Il ciclo di dialoghi on line che si snoderà per ben cinque mesi, proponendo una serie di incontri tematici legati da un comune filo conduttore: la riflessione sul valore etico e pedagogico della pratica sportiva – vissuta, organizzata e raccontata.

 

Ecco il programma a cui si può partecipare liberamente, senza bisogno di iscrizione (basta seguire le dirette sui social del Maritain):

 

1.  Quale filosofia per lo sport? Lunedì 23 novembre 2020, ore 17:00.

     Emanuele Isidori ­– pedagogista, Università degli Studi di Roma "Foro Italico"

 

2.  Etica dello sport o nello sport? Lunedì 7 dicembre 2020, ore 17:00.

     Simone Grigoletto – filosofo, Università degli Studi di Padova

    

3.  Gioco e sport: quale educazione? Lunedì 721 dicembre 2020, ore 17:00.

     Roberto Farnè – Pedagogista, Università degli Studi di Bologna   

  

4.  Quale il fine delle istituzioni sportive? Lunedì 11 gennaio 2021, ore 17:00.

      Luca Pancalli  – dirigente sportivo, presidente del CIP

 

5.  Quale etica per la comunicazione sportiva? Lunedì 25 gennaio 2021, ore             17:00.

     Flavio tranquillo – giornalista Sky Sport Italia

     

6.  Lo sport sa essere realmente inclusivo? Lunedì 8 febbraio 2021, ore 17:00.

     Caterina Gozzoli – psicologa, Università Cattolica di Milano

  

7.  Uno sport per tutti? Lunedì 22 febbraio 2021, ore 17:00.

     Santo Rullo – medico psichiatra, Presidente dell'International Football Committee       on Mental Health

 

8.  Lo sport può educare alla legalità? Lunedì 8 marzo 2021, ore 17:00.

     Pierpaolo Triani – pedagogista, Università Cattolica di Milano in dialogo con Lucilla       Andreucci – Referente Libera Sport

 

     

Seminari pubblici

 

 liberamente fruibili on line, senza necessità di prenotazione, attraverso

 una diretta social trasmessa su Facebook e su YouTube.

 

 

Iniziativa promossa dal DIUM – Dipartimento di Studi Umanistici e

del Patrimonio Culturale dell'Università degli studi di Udine

 

 

in collaborazione con l'Istituto Jacques Maritain 

 

 

 e con il patrocinio del Comitato Italiano Paralimpico

della Scuola Regionale dello Sport del CONI FVG

e di Libera, Associazioni, nomi e numeri CONTRO LE MAFIE